Ballarotti Giovanni

26.09.2019

Architetto, illustratore, studia pianoforte classico sotto la guida del maestro Flavio Vailati Venturi dal 1982 al 1990. Dopo un periodo di permanenza di 1 anno negli Stati Uniti si avvicina alla musica Jazz ed inizia l'attività di pianista accompagnatore. Tra il 2006 e il 2007 segue il corso biennale di musica jazz ed improvvisazione presso la Scuola Civica di Musica di Desio (MB) sotto la guida del maestro Antonio Zambrini. Come pianista e tastierista è attivo per diversi anni con diverse formazioni musicali in ambito Rock/Funky/Soul nell'hinterland milanese. Appassionato di diversi stili musicali e di composizione, si avvicina anche al mondo delle percussioni, integrandolo nel proprio metodo didattico, basato sulla multidisciplinarietà e la contaminazione da ambiti diversi. La musica si combina quindi al gesto, alla consapevolezza corporea, all'immagine disegnata e alla visualizzazione mentale. La narrazione verbale sostiene quella musicale, dove lo sviluppo della capacità improvvisativa diviene punto centrale e fondamentale. Dal 2009 svolge laboratori di musicalità e di espressione musicale ed artistica presso le scuole materne ed elementari, frequentemente in collaborazione con l'arteterapista Miriam Cristiani. Dal 2015 è attivo sul territorio toscano come docente di pianoforte e propedeutica musicale presso scuole dell'infanzia e primarie e in
collaborazione con associazioni culturali ad indirizzo musicale (TataMusica,
Foredum, Scuola delle Arti, Artemide), anche con progetti di musica in lingua
inglese. Nel gennaio 2016 segue la formazione di specializzazione nella pedagogia musicale con metodo Dalcroze a Firenze (1° livello), integrando il movimento del corpo come aspetto fondamentale nella conoscenza, esperienza ed apprendimento musicale. Partecipa inoltre a seminari sulla body percussion con Ciro Paduano e sull'improvvisazione per il cinema ed il teatro con Tony Berchmans.Prende parte negli anni come pianista improvvisatore a reading di poesie, letture musicate e spettacoli teatrali.